Invasione Fotografica Poggioreale

L’ invasione fotografica di Taoclick

Valorizzare e far conoscere l’altra Sicilia – Dopo la collettiva fotografica “Away” e la mostra fotografica “Taormina e dintorni dal 1920 al 1950” (con l’esposizione degli scatti di Antonino Castorina), la giovane associazione Taoclick ha organizzato per il 14 e il 15 marzo “un’invasione” in alcuni centri caratteristici della Sicilia. Come detto in passato dal presidente di Taoclick, Ernesto De Luna, siamo «una libera associazione di persone amanti della fotografia». E seguendo questo principio, gli appassionati di foto visiteranno Gangi, Sperlinga, Geraci Siculo, Petralia Sottana e Soprana. Un modo per conoscere il territorio dell’isola in maniera diversa. Non solo attraverso gli scatti, ma anche tramite la quotidianità di un pranzo o di una chiacchierata in piazza con gli abitanti del luogo. Del resto una fotografia deve essere vissuta per essere apprezzata. La sveglia suonerà presto sabato 14 marzo, perché alle 6 gli appassionati e chi vorrà aggiungersi all’allegra compagnia, partiranno

Taormina 1920-1950

Taormina 1920-1950, la mostra fotografica di Castorina promossa da TaoClick

L’Associazione Culturale Fotografica “Taoclick”, con la mostra fotografica “Taormina e dintorni dal 1920 al 1950” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Taormina, dà l’opportunità alla cittadinanza e a chi ne avrà voglia di tornare indietro nel tempo con le foto di Antonino Castorina. Già, perché in questa esposizione sono raccolte 32 riproduzioni fotografiche selezionate fra le oltre 1.500 lastre in vetro (negativi originali) accuratamente conservate e catalogate in un archivio storico tenuto proprio da Castorina, allievo del fotografo paesaggista autore degli scatti Col. Biagio Licari. È l’opportunità di ammirare le bellezze della perla dello Jonio. Un’occasione unica per gli amanti della fotografia, della storia e della città in generale. La particolarità di queste foto sta nel mostrare la ripresa di Taormina dopo la fine di due guerre mondiali. Si tratta di un vero e proprio esempio per le nuove generazioni, in quanto anche loro devono ricostruire la società

Taormina, Natale con Taoclick

Taormina, Natale con TaoClick. Torna a grande richiesta la collettiva fotografia “Away”

Una mostra dal 21 dicembre al 28 febbraio – “Natale con TaoClick” non è il titolo di un nuovo cine panettone che sta per uscire nelle sale italiane. Semmai è una mostra fotografica organizzata dalla giovane associazione TaoClick, che negli ultimi mesi si è contraddistinta per originalità, impegno e competenza.Dopo il successo della mostra fotografica “Away” presso il bar Mocambo, che è stata prolungata in virtù del grande interesse suscitato, ecco che sotto le festività natalizie l’associazione TaoClick presenterà gli stessi scatti presso i locali di Palazzo Corvaja. Si tratta di una collettiva fotografica patrocinata dall’assessorato ai Beni culturali di Taormina. Il pubblico verrà accolto alle ore 18 del 21 dicembre e avrà la possibilità di rivedere la mostra fino al 28 febbraio. Un momento di crescita per l’associazione, la quale viene premiata per una professionalità che non può lasciare indifferenti. Nell’ambito del programma natalizio presentato dal vice sindaco e

Taormina

Taormina, il successo della mostra fotografica di TaoClick

L’importanza della fotografia – «Dire che la macchina fotografica non può mentire, equivale semplicemente a sottolineare le numerose frodi che vengono compiute in suo nome. Al punto che il cinema, preparato dalla fotografia, è divenuto sinonimo di fantasia e d’illusione, trasformando la società in quello che Joyce definiva un al nights newsery reel (una bobina di pettegolezzi per tutte le sere), dove alla realtà si sostituisce un mondo reel (che significa bobina, ma con un assonanza ironica con real, reale). Joyce la sapeva più lunga di chiunque altro sugli effetti della fotografia sui nostri sensi, sul nostro linguaggio, e sui nostri processi mentali». Con questa frase il sociologo canadese Marshall McLuhan sottolineava la centralità della fotografia nella vita quotidiana, quella di tutti i giorni. Nell’epoca delle continue innovazioni tecnologiche, la fotografia non passa mai di moda. Si adegua al tempo e così le mostre fotografiche riescono a raccogliere un grande interesse.

Continua a leggere su

“Away”, viaggiare nelle immagini

La mostra Away, organizzata dall’associazione fotografica TaoClick, è stata inaugurata il 15 settembre presso il bar Mocambo di Taormina. L’esposizione, sarà in mostra, sino al 30 settembre ed ha ricevuto il Patrocinio della Città di Taormina e non potevamo mancare noi, di Blogtaormina che siamo i media partner.TaoClick è un’associazione giovane, nata dalla volontà, dall’entusiasmo e dalla passione di un gruppo di persone, che prima di tutto sono legate da una vivace e sincera amicizia. Hanno iniziato l’avventura, il 15 marzo del 2013 ed hanno siglato il patto d’associazione proprio al Mocambo, che in questi giorni ospita uno dei frutti di questi avventurosi. Il Presidente dell’associazione, è Ernesto De Luna, conosciuto da tanti perché è una delle anime del Bar Mocambo e della Città, uno spirito vulcanico e brioso, che non poteva scegliere compagni migliori; tutti con la passione per la fotografia, curiosi di scoprire nuovi luoghi e nuove emozioni,

Away mostra fotocgrafica

Away, la prima mostra fotografica di TaoClick a Taormina

Con il patrocinio della Città di Taormina dal 15 al 30 settembre si terrà nello storico bar Mocambo la prima mostra fotografica della giovane associazione fotografica TaoClick, nata dalla passione fotografica dei suoi promotori, che da sempre si impegnano nella promozione della cultura, della tecnica, e del linguaggio fotografico, con una serie di attività che danno impulso a quest’arte in tutte le sue forme espressive. La location scelta per questa esposizione è già storia. Raccontare di tutte le personalità che si sono fermate in questo locale ci porterebbe a compilare una lista tanto lunga da apparire noiosa. Più semplice è invece far riferimento ai nomi altisonanti del cinema che da sempre frequentano la perla dello Ionio. Anna Magnani, Sofia Loren, Virna Lisi, Marcello Mastroianni, Alberto Sordi e Ben Gazzara tra gli italiani e poi Liz Taylor, John Houston, Richard Burton, Alain Delon, e via dicendo, perché anche qui basterebbe pensare ai